“The turning point”: il nuovo capolavoro di Steve Cutts

Sei a pochi click dallo scegliere l'energia verde!!
Tempo di lettura 2 minuti

Il celebre illustratore ed animatore britannico ha pubblicato, il primo gennaio 2020, un nuovo lavoro in cui ribalta il rapporto tra uomo e natura. Grazie ad un magistrale capovolgimento di prospettive Steve Cutts aggiunge al suo portfolio un lavoro che rappresenta una critica aspra e diretta verso la società, rea di aver sacrificato il benessere del pianeta all’altare del capitalismo e del denaro.

Leggi anche: “Romania: milioni di alberi tagliati illegalmente”

Il video di Steve Cutts

The Turning Point, l’ultimo mini film di Steve Cutts

Non è la prima volta che Cutts pubblica delle animazioni che suscitano una riflessione sull’ormai innaturale rapporto che si è creato tra uomo e natura. Più in generale si può dire che abbini al proprio messaggio ambientalista una più generale critica verso la società tutta. Tra i suoi lavori più conosciuti ricordiamo i celebri MAN (più di 36 milioni di visualizzazioni su Youtube) e Happiness (14 milioni) con il quale ha vinto il Webby Award del 2018 per la categoria animazione. L’illustratore inglese si dedica anche alla creazione delle più classiche vignette da giornale, sempre pungenti e sulla stessa lunghezza d’onda dei suoi mini film, soprattutto per quanto riguarda il messaggio in esse contenuto. Oltre al suo lavoro da “solista”, che ha visto i suoi video essere trasmessi in diverse celebri trasmissioni anglofone, Steve Cutts ha anche collaborato con nomi del calibro di UNESCO e The Gaia Foundation.

Leggi anche: “Polveri sottili killer silenzioso: è record di morti”

Man: il video da 34 milioni di visualizzazioni

Le illustrazioni sono visibili sul suo blog e alcune di esse sono anche acquistabili tramite il suo account personale su Society6. Un elemento ricorrente all’interno di questi lavori è la presenza di Donald Trump che, come sappiamo, è più che noto per le proprie posizioni negazioniste, fungendo così perfettamente da esempio per indicare tutta quella parte di società che si è piegata alla velenosa logica del consumismo e del capitalismo.

Leggi anche: “La crisi climatica è la nostra guerra. L’unica per cui dobbiamo mobilitarci”

steve-cutts
“©” Copyright : Steve Cutts

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *